Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



23 dic 2014

I danni dello zucchero e gli interessi delle multinazionali
DA ANNI SI LEGGE IN MOLTI LIBRI DI MEDICINA NATURALE
che lo zucchero è come una droga dolce ma pericolosa per l’organismo. Spesso si crede che per lo zucchero di canna tale verità non sia valida, ma il cosiddetto zucchero di canna molto spesso è lo stesso zucchero bianco colorato con melassa (si salva forse il mascobado e qualche altro zucchero del commercio equo e solidale).In questo articolo ci stiamo ovviamente riferendo allo zucchero raffinato artificialmente dalla canna o dalla barbabietola, e non agli zuccheri presenti all’interno di altri alimenti completi come il fruttosio della frutta o il lattosio del latte)È difficile credere che lo zucchero possa essere dannoso perché tale sostanza è entrata nella nostra dieta in modo tanto profondo che una buona metà dei cibi confezionati che si trovano in commercio nè risulta “contaminato”
L’ASSUNZIONE DI ZUCCHERO RAFFINATO SOTTRAE VITAMINA C
all’organismo come fanno le sigarette, uccidealcuni batteri simbionti che nel nostro
Orrore Gb: politici stupravano bambini e li uccidevano dopo orge

Nella foto il pedofilo Savile con i politici Margaret  Thatcher sopra e qui con Tony Blair

Orrore Gb: politici stupravano bambini e li uccidevano dopo orge

LONDRA (IRIB) - Uno spaccato di orrore che supera l'immaginazione di scrittori e registi. Una serie di abominevoli casi di pedofilia sono emersi in Gran Bretagna.
Ma stavolta con particolari di inaudita depravazione ed orrore e che coinvolgono i parlamentari britannici. Scotland Yard ha infatti scoperto a distanza di oltre 40 anni, l'esistenza di una rete di deputati pedofili che negli tra gli anni '70 e '80 era solita riunirsi per violentare in gruppo e poi uccidere bambini tra i 10 ed i 12 anni. La polizia sta investigando almeno su tre casi. Nel primo il protagonista è un deputato conservatore che avrebbe strangolato e ucciso un dodicenne durante un orgia negli anni '80 davanti ad altri membri dei Comuni dopo che tutti avevano abusato della giovane vittima. Il tutto sarebbe avvenuto in un condominio di lusso abitato da deputati nel centro di Londra. A svelare il complotto criminale il Sunday Telegraph che narra anche di un secondo caso di stupro di gruppo finito in assassinio: in questo caso la vittima aveva solo 10 anni, e dopo essere stato violentato, venne di proposito gettato da un auto in corsa da uno dei suoi stupratori, morendo nell'impatto con l'asfalto.
A svelare la rete degli orrori agli investigatori un uomo che oggi ha più di 50 anni e che è si è fatto avanti a denunciare i casi, rivelando di essere stato, uno dei 15 bambini vittima della rete di deputati stupratori-killer. Ha raccontato che veniva consegnato regolarmente dal padre ai suoi aguzzini che lo prelevavano a casa in macchina e lo portavano in hotel o in alcuni appartamenti dove veniva violentato da «figure politiche e militari di primo piano». Alcuni degli stupri avvenivano in appartamenti nel complesso di Dolphin Square a Pimlico, che ospitava le residenza londinesi di molti deputati. L'uomo ha riferito di essere stato testimone oculare dei due casi di omicidio citati dal Telegraph, ma di aver saputo dell'esistenza di altri delitti. In particolare ha raccontato di essere stato nella stessa stanza dove il deputato conservatore strangolò il 12enne. Del killer si è limitato a dire che aveva capelli marroni ma senza fornire altri particolari utili all'indentificazione, anche se i crimini, tutti avvenuti ormai almeno oltre 30 anni fa, difficilmente potranno portare ad un processo. I criminali potrebbero essere infatti ormai deceduti. Scotland Yard ha battezzato l'inchiesta «Operazione Faibanks» e senza fornire altri particolari ha però sottolineato che «risultano altri casi non solo di abusi sessuali ma anche di possibile omicidio delle vittime»

da: mercatoliberotestimonianze.blogspot.it

Nicoletta Forcheri 5 luglio 2014
Stronzi nel pubblico e stronzi nel privato?

Leggendo l’articolo del Corriere (cfr. www.corriere.it) butto giù le seguenti considerazioni.
Ha occupato le cariche più importanti nella Commissione europea, per una quindicina di anni, il sospetto numero uno di avere fatto sparire
Compagni" molto ipotetici e assai presunti, vi prego: ditemi dov'è che avete comprato la pasticca che vi aiuta ad accettare - addirittura con entusiasmo - tutto quel che dice e fa questo personaggio tristemente caricaturale. Lui e questo suo governo smisuratamente pericoloso, per ignoranza e per arroganza, che giura in tivù di rafforzare le pene, ma che poi depenalizza 112 reati compresi il maltrattamento di animali e l'omissione di soccorso. Questa "nuova classe dirigente" che mitraglia supercazzole sulla lotta alla corruzione e sulla rottamazione, ma che poi si chiude nelle segrete stanze a riscrivere la Costituzione coi Verdini e i Berlusconi. Questa congrega di yesmen e vestali al cui confronto la Carfagna era Nilde Iotti e Mary Star Gelmini l'erede della Thatcher. Questa Armata Brancaleone livida e supponente, lanciata a bomba contro qualsivoglia buonsenso e giustizia sociale, che gode di una stampa quasi sempre indulgente quando non colpevolmente in malafede. Vorrei sapere da voi, che dicevate di voler sconfiggere Berlusconi, qual è la pasticca che vi ha insegnato a ingoiare tutto, a partire dalle stesse cose che (se le faceva Berlusconi) parevate combattere. Ditemi, vi prego, qual è la pasticca che vi porta ora a insultare chiunque osa anche solo essere coerente con i propri ideali. "Compagni" molto ipotetici e per nulla presunti, che ieri giocavate ai rivoluzionari a buon mercato e oggi sgomitate per avere un posto in prima fila nel circo Barnum del pensiero debolissimo renziano, ditemi dov'è che avete comprato quella pasticca miracolosa, antiemetica e antimorale, che vi ha reso così mansueti. Così accomodanti. Ditemelo. Così saprò dove non comprarla mai.

                                                                                                  Andrea Scanzi

21 dic 2014

Renzi ospite pure dalla Clerici: Canzoni con i bambini e sorrisi




Ieri Matteo Renzi era ospite dalla Clerici su Rai 1. Il giornalista di Repubblica Filippo Ceccarelli ha scritto un durissimo articolo contro il premier raccontando quello che è successo in diretta. Leggiamo
Sarebbe questo il "mondo da amare", come si intitolava sdolcinatissimamente la trasmissione di Rai1 in cui ieri sera il giovane premier si è fatto intervistare da bambini e adolescenti ammaestrati con la mellifua regia di Vespa ("qualcuno ha una domandina?") e la goffa complicità -- "oh, presideeente!" -- di Antonella Clerici?

Sarebbe questo il promesso rinnovamento della vita pubblica, la rinascita di Milano, l'antipasto dell'Expo? E' Natale, è Natale, gridavano tutti in continuazione, un misto di euforia e di retorica, una captatio nemmeno troppo benevolente, anzi spudorata, le canzoncine che stringono il cuore e l'Italia bellissima centro del mondo, le eccellenze nazionali, il cibo, la bellezza, il talento e la letterina a Babbo Natale letta dalla bimba con l'inquadratura del leader quasi commosso, la giornalista con il caschetto da operaio che dava conto dell'alacre lavoro e della corsa contro il tempo -- chissà perché mai saranno in ritardo, s'è accennato solo a un "problema" -- e comunque mai mollare, applausi, mai denigrarsi, applausi, ce la faremo, applausi chiaramente pilotati e somministrati a gradazione, un abbraccio al presidente Napolitano, applausi, ma soprattutto le faccette, le smorfiette, le mossette, la più tenera e quindi torva tele-mistificazione.

Se si trattava di un distillato di tele-renzismo, beh, occorre ammettere che il berlusconismo

19 dic 2014

RenzieBuffone internazionale
 
 renziebuffoneinternazionale.jpg

"L'incredibile pagliacciata delle Olimpiadi in Italia, annunciata ieri da quello pseudo premier che risponde al nome di Matteo Renzi, ha lasciato di sasso i quotidiani stranieri che oggi hanno pesantemente attaccato la scelta di Renzi. Il Telegraph, quotidiano inglese, scrive: "l'ambizione dell'Italia nel bel mezzo della peggiore recessione dalla fine della Seconda Guerra Mondiale è stata accolta con derisione". Sottolineando che i Giochi sarebbero a "Roma, Firenze, Sardegna e Napoli, la casa della camorra". E per non far mancare nulla, nell'articolo, figura il campionario quasi completo degli ultimi scandali, da Mafia capitale agli arresti per l'Expo e per il Mose, con citazioni anche per mafia e ndrangheta.
Il Guardian aggiunge che "A Roma i cittadini si lamentano per le buche nelle strade e per lo stato di abbandono delle antiche rovine". Aggiungendo ironico: "Quale posto migliore, allora, per ospitare l'evento più grande e costoso al mondo?".
Canapa: La pianta miracolosa! (MA È ILLEGALE PERCHÈ I MILIARDARI VOGLIONO RIMANERE MILIARDARI!)

zzz

La fibra di canapa è di qualità nettamente superiore a quella di legno e servono molte meno sostanze chimiche caustiche per produrre carta dalla canapa che dagli alberi. La carta di canapa non ingiallisce ed ha una durata molto lunga. In una stagione la pianta diventa rapidamente adulta, mentre gli alberi hanno bisogno di una vita intera…

TUTTI I PRODOTTI DI PLASTICA DOVREBBERO ESSERE DERIVATI DALL’OLIO DI SEMI DI CANAPA
La plastica di canapa è biodegradabile! Col tempo si distruggerebbe e non danneggerebbe l’ambiente. Le materie sintetiche a base di petrolio, quelle che conosciamo noi, contribuiscono a rovinare la natura perché non si distruggono, e provocheranno gravi danni in futuro. I processi di produzione dei numerosi tipi di plastiche naturali di canapa non rovineranno i fiumi come hanno fatto la Dupont e altre società petrolchimiche. L’ecologia non si integra coi piani dell’industria petrolifera e con la macchina politica. I prodotti di canapa sono sicuri e naturali.
LE MEDICINE DOVREBBERO ESSERE PRODOTTE CON LA CANAPA
Dovremmo tornare ai tempi di quando l’AMA appoggiava le cure a base di canapa. La ‘MARIJUANA medicinale’ è distribuita legalmente solo ad un ristrettissimo gruppo di persone, mentre gli altri sono

17 dic 2014

PRENDETEVI DUE ORE DI TEMPO E VEDRETE UNA GRANDE SABINA GUZZANTI E GRANDI ANCHE I DEPUTATI 5STELLE CON I LORO INTERVENTI!!!   PER CONOSCERE....PER ESSERE INFORMATI.....DA VEDERE ASSOLUTAMENTE
AIROLA RISPONDE ALLE BALLE DI RENZI!  GRANDIOSO DA VEDERE ASSOLUTAMENTE


https://www.facebook.com/video.php?v=404392546383797&set=vb.169830869839967&type=2&theater

15 dic 2014

Le Profezie di Johannes Siener van Rensburg
Sulla Terza Guerra Mondiale

e il bello (o brutto) è che sta succedendo veramente quello che ha predetto questo Signore....Leggete leggete.....

Nicolaas Pieter Johannes “Siener” van Rensburg (30 Agosto 1862 – 11 marzo 1926) è stato un boero del Sud Africa, visto da molti come un profeta del Boere (o afrikaner). Il suo soprannome divenne presto Siener, che in Afrikaans significa “veggente” o “indovino”. Il Siener è tornato alla ribalta nelle ultime ore a causa della morte del premio nobel per la pace Nelson Mandela in quanto l’ex Presidente Sud Africano, o meglio la sua morte, è un elemento chiave della timeline profetica del veggente.

Visioni

La natura delle sue visioni hanno sempre riguardato il benessere del Boere e della Germania e sono state vissute, da lui, come immagini visive da interpretare in seguito.

La visione della pianta Sisal, ad esempio, viene interpretata come il presagio di un incontro importante. Il Siener ha fatto previsioni accurate di eventi locali, tra cui la morte del generale Koos de la Rey durante la seconda guerra boera e la transizione politica del Sud Africa dopo la sua morte.

A volte le sue visioni riguardavano anche eventi internazionali, tra cui l’inizio della Prima Guerra Mondiale e l’ascesa del comunismo. Van Rensburg interpreto alcune delle sue visioni ma non tutte. Queste di seguito sono ancora aperte all’interpretazione e molti esperti credono che riguardino eventi futuri.

ELENCO DELLE PREVISIONI

Profezie dal 1899 fino alla sua morte nel 1926

 Soddisfatte:

    L’esito della guerra boera.
    La Grande Epidemia d’influenza del 1918.
    La perdita da parte dell’Inghilterra di tutte le sue colonie.
    Indipendenza dell’Irlanda.
    Il disastro atomico di Chernobyl del 26 aprile 1986.
    Il divorzio e la morte di Lady D … “una bella signora inglese morirà in un incidente stradale e tutto il mondo sarà in lutto.”
    La guerra civile in Bosnia.
    Dr HF Verwoerd, ex primo ministro che morirà per mano di un caro amico.
    Il rilascio di Nelson Mandela da parte dell’ex presidente FW de Klerk.
    I delitti della collana di neri contro i neri
    Il Sud Africa, disciplinato da un governo nero.

Non ancora soddisfatte:

    Il Giappone sarà distrutta da un terremoto.
    Violenze etniche in Russia e in Europa.

Il vecchio profeta ha descritto gli eventi sui

IL CONGRESSO USA HA PRATICAMENTE DICHIARATO GUERRA ALLA RUSSIA

Non riuscirò a sottolineare abbastanza quanto terrificante - e stupido - sia tutto questo.

E adesso è ufficiale.


La risoluzione n. 758 della Camera dei Rappresentanti è stata approvata ieri segnando un risultato travolgente e bipartisan (411 voti contro appena 10 contrari) presso il Congresso USA.
I particolari della ripartizione della votazione si possono leggere qui.


Questa risoluzione, giunta in tutta fretta fino al voto appena due settimane dopo essere stata presentata, descrive la Russia come una "Nazione Aggreditrice" che ha invaso l'Ucraina e che stava dietro l'abbattimento del MH17.

La risoluzione fa praticamente appello a far guerra alla Russia.

Date un'occhiata davvero attenta al linguaggio adoperato.
Il Presidente degli Stati Uniti, in consultazione con il Congresso USA, deve:

«Condurre una revisione del posizionamento, della prontezza e delle responsabilità delle forze armate degli Stati Uniti nonché delle forze degli altri membri della NATO per determinare se i contributi e le azioni di ciascuno siano sufficienti a soddisfare gli obblighi della difesa collettiva ai sensi dell'articolo 5 del Trattato del Nord Atlantico e specificare le misure necessarie per porre rimedio a eventuali carenze».

Traduzione:
Il Congresso USA pretende che l'Impero del Caos usi la dottrina della sicurezza collettiva della NATO ai sensi dell'articolo 5 (un attacco a un paese membro è un attacco a tutti i membri), per portare una guerra alla Russia, sebbene l'Ucraina non sia un membro (ma presto diventerà un grande alleato non-NATO).


La risoluzione passa ora al Senato.

Se diventa legge, la risoluzione consente al Presidente degli Stati Uniti di dichiarare guerra alla Russia aggirando il permesso formale del Parlamento americano.

BARNARD: "HO LE PROVE, L'ITALIA HA TRASFERITO MIGLIAIA DI MILIARDI ALLA GERMANIA. MA NON ME LO HANNO FATTO DIRE"

Ecco il comunicato dell'economista della Me-MMT:


"Sono 2 anni che porto la macroeconomia salva nazione e salva vite alle trasmissioni di Gianluigi Paragone.
Hey, GRATIS, anzi, pago io ogni volta che ci vado per cena e colazione. Sti pezzenti di La7, Cairo per primo, non sborsano un soldo. Ma lui, Paragone si compra la moto da un miliardo e ci racconta come la tiene in curva. Ehm…
Ok. Io faccio volontariato per La7, come sempre. Ma ieri sera è stato il massimo. Prima mi trasmettevano alle 22,30, e il secondo intervento era dopo mezzanotte. Ok. Poi sono diventate le 22,45, poi le 23. Poi….

Ieri sera alle 23:05 chiedo all’ameba che fa da autore di La Gabbia a che cazzo di ora mi mandano. Lui vagheggia fra le 23,15 in poi.
Hey, io ci vado GRATIS, e porto l’economia salva vite, e salva nazione. Ma no, prima fanno parlare quel pupazzetto di Cruciani, quel falsario di Gomez, poi la Lidia Undiemi, che non è nulla, ma la Gabbia la sottotitola come ECONOMISTA, una che è lì solo perché è carina, ma vi rendete conto… ECONOMISTA. Una che la ascoltano solo perché ha la gnoccca ed è carina.
Io ho un pezzo di macro che rivela come l’Italia ha trasferito in tasse migliaia di miliardi alla Germania. Mica nulla, giornalismo serio, con le prove. Ma prima devono venire il cretino (Cruciani) e le gnocche fritte, inclusa quella che dalle scale fa le classifiche.
Alle 23:05 chiedo all’ameba che fa da autore di La Gabbia a che cazzo di ora mi mandano. Lui vagheggia fra le 23,15 in poi, come detto. Mi sono strappato il microfono e me ne sono andato. Il mio intervento oltre la mezzanotte era pre-registrato. Quello di mezza serata non l’avete visto, li ho mandati a cagare.
Al ristorante, dopo la fine della trasmissione, ho mangiato la faccia a Paragone, voi non crederete mai a cosa gli ho detto di fronte alla sua gnocca fritta preferita. Lui sa giocare a basket e guidare la moto, ma un Uomo non lo affronta, è rimasto seduto come un pirla. Se si alzava lo disfavo, ne rimaneva poco.
Mi sa che sono fuori dalla Tv un’altra volta. Ve ne frega un cazzo? No? Creperete da capre, e ve lo meritate. Bacini."
Paolo Barnard

Un Grande Di Pietro


Renzie presidente del consiglio equivale a un membro della Banda Bassotti a guardia del deposito di zio Paperone. Di fronte alla valanga di corruzione che sta travolgendo l'Italia ha avviato un ddl e non un decreto legge che potrebbe essere attivo in breve tempo. Tutta fuffa del più grande fuffarolo del dopoguerra. Renzie si concentra sull'articolo 18 e sulla sostanziale abolizione del Senato e non sui corrotti. Perché non il contrario? La ragione è semplice. La prima fonte di corruzione sono i partiti e le loro innumerevoli diramazioni, dalle fondazioni alle partecipate, è da autolesionisti andare contro sé stessi... Il deposito dei cittadini italiani è però ormai quasi vuoto e per i Bassotti tira un'aria grama. Quando parla Renzie dà ormai l'idea di cercare con gli occhi la porta di uscita più vicina. Provate a guardarlo senza audio.
Intervento di Antonio Di Pietro sulle cosiddette "misure anticorruzione"
“La montagna ha partorito il topolino” si dice dalle mia parti. Mi riferisco alla

Quattro milioni di persone a rischio fame nel Regno Unito

Situazione particolarmente grave per 500 mila bambini

Un mendicante a Londra © ANSA

E' emergenza alimentazione nel Regno Unito. Secondo un rapporto parlamentare 4 milioni di persone sono a rischio fame. Sempre più cittadini si devono quindi rivolgere alle 272 banche del cibo disseminate nelle grandi e piccole città. La situazione è particolarmente grave per 500 mila bambini che vivono in famiglie che non possono assicurare loro una alimentazione costante e corretta. Downing Street ha affermato che ora considererà ''seriamente'' i risultati del rapporto che fa già comunque discutere. Ieri l'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, in un intervento sul Mail on Sunday, aveva affermato che l'emergenza cibo in Gran Bretagna è per certi versi più scioccante di quella in Africa, che purtroppo è conosciuta. Fra le cause di questa situazione, il rapporto di Westminster indica l'impoverimento di una fascia della popolazione, i ritardi dei sussidi pubblici e i costi delle bollette troppo alti

Un pò di Satira

Sono ore di grande angoscia a Brescia, dove continua senza sosta la trattativa tra le forze dell’ordine e uno squilibrato che da 2 giorni si è barricato in casa propria, minacciando di leggere l’ultimo libro di Fabio Volo.
Susanno Tamarro, questo il nome dello scellerato, stava seguendo una cura a base di potenti antidepressivi e viene descritto dai vicini come una persona tranquilla, taciturna, che saluta sempre: tutti elementi che lasciavano presagire un tale gesto di follia.
E non mancano i precedenti: stando alle dichiarazioni del portiere del palazzo, l’uomo era stato visto rientrare in casa qualche settimana fa con un CD di Gigi D’Alessio. Il portiere aveva segnalato l’episodio ai Carabinieri ma il suo allarme era stato ignorato. Adesso imperversa la polemica su quella che sembra essere una tragedia annunciata, l’ennesimo dramma della follia.

Intanto nell’intera zona è stato disattivato fino a nuovo ordine il segnale del digitale terrestre, per scongiurare l’ipotesi che lo squilibrato potesse sintonizzarsi su Rai 2 ed assistere ad un’intera puntata di “Sereno Variabile”.
Marco Tramontano

NOAM CHOMSKI

"Lo scrittore progressista americano Noam Chomski, attivo sul fronte dei diritti civili e della critica al neoliberismo, ha fatto pervenire il seguente messaggio al Controsservatorio Valsusa: "E’ particolarmente inquietante apprendere delle accuse e minacce di punizione contro gli anarchici che sono tra quelli che si oppongono al progetto del treno ad alta velocità. Mi auguro che le accuse cadano e che le proteste possano continuare senza subire ingerenze".
 Con Erri De Luca, Chomski è il secondo intellettuale di grande fama che si schiera contro la Torino-Lione".

fonte:  http://www.tgvallesusa.it/2014/12/noam-chomski-sul-processo-ai-no-tav/

POLVERIERE POTENZIALI: crisi fiscale e disoccupazione giovanile
GLOBAL_CRISIS
Fonte: CROSS CURRENTS, Author: Kim Cloete

Oneri sul debito pubblico insostenibili, crisi a valanga sulla disoccupazione giovanile e di acqua è il rank che riguarda gli aspetti più importanti ed urgenti per gli esperti mondiali. Il World Economic Forum ha pubblicato nella sua relazione ‘Global Risks 2014′, dopo una indagine su 700 persone, tra cui i leader dei migliori business mondiali, una relazione che ha valutato 31 dei rischi più importanti, e dai seguenti rischi emergono le minacce più urgenti per molte persone in tutto il mondo nel 2014:
Crisi fiscale nelle economie chiave
Le economie avanzate restano a rischio di crisi fiscale, innescate dagli oneri sul debito estremamente elevati, l’aumento dei tassi di interesse, le pressioni inflazionistiche, con possibili rischi di deflazione. Dato che il debito pubblico ufficiale degli Stati Uniti è di oltre il 100% del suo PIL, e oltre il 230% del debito del Giappone, gli investitori potrebbero concludere che questi livelli non sono sostenibili. Il Consiglio della “Global Agenda on Fiscal Sustainability” sostiene che i rischi sono più elevati nel breve termine per i paesi della zona euro, che non sono in grado di


EBOLA, ALTA FINANZA ED ESERCITO: UN AGGHIACCIANTE VERITA’!


EBOLA_infetti-EU
EBOLA_effetti-infezione
EBOLA
Periodo di incubazione: tra i 2 e i 21 giorni
Contaminazione: attraverso i fluidi corporei
Sintomi: in una prima fase forti febbri, debolezza, dolori muscolari, mal di testa, infiammazione alla gola. In una fase più avanzata vomito, diarrea, infiammazioni cutanee, emorragie interne ed esterne. In una fase finale arresto delle funzioni renali, epatiche e conseguente morte.
Rimedi: nessun vaccino ne trattamento conosciuti. (Qualcuno sostiene che possano aiutare pratiche della medicina complementare come l’uso di argento colloidale, cloruro di magnesio e la vitamina C ad alte dosi).
Ecco la carta d’identità del virus dell’Ebola, ufficialmente scoperto nel 1976 in Congo (ex Zaire), nella valle Ebola.
Si tratta del virus perfetto dal punto di vista della sua pericolosità. L’unico difetto? Non si trasmette per

Bill Gates brevetta il corpo umano come wi fi, adesso basta!

Bill Gates brevetta il corpo umano come wi-fi, adesso basta!

La Microsoft di Bill Gates è riuscita ad ottenere un brevetto per utilizzare il corpo umano come strumento di trasmissione dati per gli strumenti elettronici di uso comune, come i cellulari, i tablet e via discorrendo.
L'obiettivo è quello di fornire un'alternativa alle normali reti wireless, connettendo, attraverso elettrodi, una fonte esterna di energia da una parte, mentre dall'altra la connessione sarebbe con le periferiche.
In questo modo, ogni organismo umano, diventerebbe un vero e proprio network, molto autonomo e 'personalizzato'. L'invenzione è registrata come United States Patent 6,754,472 Williams , et al. June 22, 2004, mentre l'assegnatario risulta essere Microsoft Corporation (Redmond, WA).
La prima riflessione che viene alla mente, è che se hanno ottenuto il brevetto, questa tecnologia è già esistente, e magari anche già in uso. Ma la riflessione più significativa riguarda la nostra umanità.
Siamo veramente dell'idea di voler affidare i nostri corpi, e le nostre menti, ad esseri che definire alieni a questa umanità, è fargli un complimento? Quando si arresteranno questi psicopatici dell'esistenza? Fino a quando li lasceremo agire indisturbati, distruggendo il nostro mondo e la nostra umanità.
Siete sicuri, magari per avere l'ultimo modello di telefonino o di palmare, di volervi fare innestare qualche elettrodo, microchip, o chissà che altro, in qualche parte del vostro corpo, consentendo così in modo diretto l'accesso al vostro essere da parte di questi signori della morte e della corruzione?
Non ci viene in mente che essere umani significa altro, mentre ciò a cui stiamo assistendo, è la progressiva degenerazione di tutto ciò che abbiamo conosciuto come naturale? Perlomeno per chi ha potuto conoscer qualcosa di naturale, perché magari un bambino del giorno d'oggi, potrebbe pensare che il latte 'cresce' sugli scaffali del supermercato.
Siamo oltre ogni limite tollerabile di follia e degenerazione, diamoci un taglio, e riprendiamoci le nostre vite, il nostro pianeta, la nostra umanità. Restiamo umani per favore!
Affido a questo breve video parte del mio pensiero su questa materia. Questo video è stato registrato domenica 7 dicembre 2014, in occasione del corso di aggiornamento che io, Massimo Rodolfi, ho tenuto per gli insegnanti dell'Associazione Atman

14 dic 2014



Il Disegno di Legge del Pres Renzi è un inganno mediante legge; fa credere agli ingenui alla lotta alla corruzione, che invece non ci sarà. Mancano i rimedi dell'opposizione pendenti in Parlamento . Sfuma l'obiettivo di dissuadere i disonesti e recuperare i 70 miliardi di euro di tangenti , tassa occulta su lavoratori, docenti della scuola pubblica, esodati, disoccupati , senza casa, senza reddito e forze dell'ordine. Corrotti e corruttori saranno impuniti .Gli aumenti di pene non verranno mai subiti perché il ddl non si applica ai processi in corso, e non ci sono benefici per chi collabora contro la corruzione . Anzichè fare un decreto legge con proposte valide , Renzi fa un ddl propaganda. Il lavoro alla Camera e al Senato contro la corruzione da parte del M5S è stato ostacolato da potenti gruppi di pressione in grado di pilotare le discussioni parlamentari. La legge sulle lobbies che contrasta la corruzione , proposta da Luigi Di Maio, Carlo Sibilia, Riccardo Fraccaro, Riccardo Nuti , Federico d'Incà e Giuseppe Brescia , ristagna. Le lobbies la fanno da padroni anche al Comune di Roma, continuatore dei brogli della destra. Gli appalti pubblici sono stati prorogati dal centro sinistra nonostante le bocciature della Ragioneria dello Stato. Gruppi di pressione controllano i partiti , finanziandoli , reclutando i dirigenti e decidendo la linea politica La cooperativa 29 giugno sostenne il sindaco Marino . Gli appalti senza regole, gli aumenti dei costi a dismisura ,le consulenze sono tumori non recisi .La legge sulla corruzione fu stravolta con emendamenti di deputati della maggioranza che versano in clamorosi conflitti di interesse E sono sub judice davanti alla giunta delle elezioni. Il Governo faccia un decreto legge di pochi articoli con il taglio promesso delle 8.000 società pubbliche- tra cui Ama, Atac, Mose, Expo, Tav- , una legge efficace contro il conflitto di interessi , l'aumento delle pene per concussione fraudolenta, interruzione della prescrizione con l'esercizio dell'azione penale e benefici per chi collabora. E dia ai giudici leggi e risorse per fare processi rapidi. Senza pretendere l'impossibile. Se le leggi restano quelle del ddl , l'impunità dei corrotti è certa, ma non per colpa della Procura di Roma o del Tribunale, che sono , con i cittadini, vittime e non responsabili, di inerzie e ingann i del Governo.

Ferdinando Imposimato   Magistrato  nonché presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione

12 dic 2014

Mafia capitale è solo l’inizio, dice il procuratore Giuseppe Pignatone 

L’inchiesta che ha rivelato l’esistenza di una organizzazione di tipo mafioso, capace di penetrare nella pubblica amministrazione della capitale, non è che l’inizio. A confermarlo è stato lo stesso capo della procura di Roma, Giuseppe Pignatone, durante l’audizione dell’11 dicembre in commissione antimafia.
“A breve saranno fatte altre operazioni”, ha preannunciato Pignatone alla presenza – insolita, come ha notato la stessa presidente Rosy Bindi – di tutti i parlamentari, compresi quelli di Forza Italia, che fin qui avevano per lo più disertato i lavori. Con lui c’era il procuratore antimafia Michele Prestipino. In due hanno parlato per quasi tre ore dell’inchiesta in corso, della originalità dell’organizzazione svelata dalla procura di Roma e degli strumenti per prevenire i fenomeni mafiosi e la corruzione. E hanno fatto luce su molti aspetti dell’indagine in corso. Ecco quali.
Destra e sinistra È passata alla cronaca come l’inchiesta che rivela la trasversalità della corruzione, tra destra e sinistra, Partito democratico e Popolo della libertà. Quando si arriva alle elezioni, i vertici di mafia capitale si dicono tranquilli sull’esito del voto e vantano agganci sia nell’uno sia nell’altro schieramento. E però, dice che c’è una differenza lo stesso procuratore capo della repubblica di Roma, Giuseppe Pignatone. Dall’indagine su mafia capitale che lui stesso ha coordinato, emerge chiaramente che questa organizzazione si rapporta in modo completamente diverso con le due giunte che si sono succedute”. E infatti, tra gli arrestati – ha sottolineato Pignatone – ci sono tre figure “di vertice” dell’amministrazione guidata da Gianni Alemanno, a sua volta indagato, a cui viene contestato il reato di associazione di stampo mafioso. Mentre questa “presenza di vertice” non c’è più quando in Campidoglio si insedia la nuova giunta guidata da Ignazio Marino. Rimane però la “presenza estremamente pesante di
 

Mafia Capitale, Expo, Mose e Olimpiadi: un paese senza vergogna



Amalia Signorelli
 Mafia Capitale, Expo, Mose e Olimpiadi: un paese senza vergogna
 No, non voglio sentire la storia delle mele marce. Se un paese in un solo anno riesce a far esplodere tre bubboni come l’Expo di Milano, il Mose di Venezia e Mafia Capitale, per non parlare di tutte le altre iscrizioni nell’elenco degli indagati di politici e di loro manutengoli, (e per favore non si tiri fuori, la presunzione di innocenza, altro grande mantra dell’italica ipocrisia), se un paese con questo curriculum pensa seriamente di candidarsi per ospitare le prossime Olimpiadi, be’ allora…. Oltre all’onestà questo paese ha perso anche, totalmente, il senso della vergogna.
Se qualcuno la sera del 10 dicembre, ha visto Otto e mezzo, la trasmissione di Lilli Grubner, avrà “ammirato”; l’educato disprezzo con cui il giornalista tedesco presente parlava dell’Italia e la garbata ma ferrea intransigenza con cui esprimeva i suoi giudizi. Ma di quello che gli altri dicono di noi, che ce ne importa? Non li sentiamo nemmeno. E non ci passa per la testa che il problema non è quello che gli altri dicono di noi, ma che noi non ci accorgiamo – o non vogliamo accorgerci – che hanno ragione.
E questa sordità è di tutti. Perché sì, sarà pure vero che non tutti i politici sono corrotti, che non tutti i funzionari prendono la mazzetta, che non tutti i professori si vendono gli esami e non tutti i medici operano le vecchiette “con scarse aspettative di vita” per avere i rimborsi della regione; sarà pure vero che c’è qualche centro di identificazione per rifugiati e immigrati che funziona decentemente e che c’è qualche cooperativa che spende per i rom i soldi che per i rom riceve. Ma se questa gente per bene c’è, dov’è? Non parla, non protesta, non dice nulla. Secondo l’aurea regola della moralità pubblica italiana,“si fa i fatti propri”.
Non importa se le mele putride sono tutti, la metà, un quarto, un decimo. Ciò che importa è

Una nuova pelle artificiale in grado di sentire

Il dispositivo, presentato sulle pagine di Nature Communications, è rivestito con una nuova pelle sintetica, elastica come quella naturale, e in grado di raccogliere informazioni tattili e termiche da inviare al sistema nervoso
(foto: Kim et al.)
(foto: Kim et al.)
Basta pensare alle performance (quelle sportive ovviamente, non quelle legali) di Pistorius, o a Elle, l’arto prostetico che permette di nuotare a chi a perso una gamba, per rendersi conto che negli ultimi anni la tecnologia delle protesi sta facendo passi da gigante. La vera sfida in questo campo rimane però lo sviluppo di arti artificiali che permettano non solo di replicare i movimenti di quelli naturali, ma anche di trasmettere al cervello le stesse sensazioni che arriverebbero dall’arto mancante. Un importante passo in avanti in questa direzione arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications da un team di ricercatori americani e coreani, in cui viene presentata una nuova pelle sintetica con le stesse caratteristiche elastiche quella naturale, e che contiene al suo interno sensori che permettono di raccogliere dati tattili e termici da inviare (per ora solo potenzialmente) al sistema nervoso, per replicare le sensazioni di un arto vero e proprio.
Fino ad oggi, i tentativi di produrre arti sintetici sensorialmente simili a quelli naturali si erano scontrati con una serie di problemi: bisogna infatti individuare un materiale con un’elasticità paragonabile a quella della pelle vera, e bisogna poi riuscire ad integrarvi dei sensori che con una sensinsibilità e una precisione adeguata a replicare le percezioni umane. Per riuscirvi, gli autori del nuovo studio hanno utilizzato un polimero estremamente flessibile, che al suo interno contiene nanoscopici cristalli di silicio (o nanoribbon) che permettono di integrarvi fino a 400 sensori di tipo differente per millimetro quadro.
(foto: Kim et al.)
(foto: Kim et al.)
Il materiale così ottenuto permette di rivestire facilmente una protesi, ed è in grado di catturare segnali sensoriali mutlimodali (tattili, termici, ma anche di umidità), e di inviarli al sistema nervoso attraverso un sistema di nervi artificiali. Utilizzando delle telecamere da motion capture i ricercatori hanno

07 dic 2014

RIFLESSIONE

Ci hanno rotto i coglioni pure i 5*****, cosa cavolo vanno dicendo che il sindaco Marini si deve dimettere, se è proprio a Lui che devono essere grati che tutta la melma è venuta fuori, ed è per giunta stato minacciato sia dalla Mafia di essere fatto fuori, sia dai suoi solidali, compagni di partito che lo volevano fuori dai giochi così potevano "giocare" in tutta Libertà e fare quel cavolo che volevano, e ora deve essere LUI a dimettersi!!!???? ma stanno rimbambendo tutti quanti, ce un epidemia di cretinismo in stato avanzato che sta dilagando fra quasi tutti i politici compresi i 5*****, conta poco che loro non siano implicati nelle vicende se poi si accodano alle richieste di FI, di Sel, Lega Nord, e compagnia bella che lo fanno, loro sì, più per opportunismo che per altro, o sono così ingenui da credere che una volta sciolta la giunta insieme a Marini, andranno persone oneste al comando? e dove sono??? chi sono??? ma lasciate Marini al suo posto e continuate a fare le cose serie che sapete fare e non rompete le palle con queste cavolate.....E ANDATE IN TV A DENUNCIARE LE COSE... CHE TRA DI NOI LE SAPPIAMO GIA'....      Italo Nuccio
                                                                                                           

Berlinguer si sta rivoltando nella tomba

Sembra una scherzo della storia: dopo avere rivendicato per anni la diversità della sinistra rispetto alla Dc, l'ex Pci ora Partito democratico, scopre di avere allevato nella capitale una classe dirigente da fare impallidire il vecchio Sbardella, detto «lo squalo».

Di: | venerdì 5 dicembre 2014
La questione morale dopo trent'anni.
ROMA - Sarà Matteo Orfini, l’uomo della provvidenza? Chiamato da Matteo Renzi ad estirpare il verminaio di Mafia Capitale, sarà in grado di traghettare nuovamente la malandata navicella del PD romano? Presidente del partito nazionale. Volto ascetico. Ex giovane turco della covata dalemiana, solo qualche mese fa, era stato fulminato lungo la via di Damasco. E passato, armi e bagagli, alle dipendenze del Granduca di Toscana. Che, oggi, ha ricambiato il favore. Rinnovamento nella continuità: come si diceva una volta a proposito delle vecchie vicende comuniste.
IL PD CHIUDE LA STALLA - Operazione ardita quella richiesta al nuovo commissario. Le metamorfosi del vecchio PCI non finisco di stupire. Una volta era il PCI. Poi venne il PDS. Quindi il DS ed infine il PD. Ma il suo gruppo dirigente, tanto a livello locale che nazionale, non ha seguito la stessa evoluzione. E’ rimasto sempre lo stesso. Immobile nei secoli.
E IN PRINCIPIO FU BETTINI - In tutti questi anni, il capo indiscusso dell’organizzazione capitolina è
  LA VERITA'  NASCOSTA

 
SEC-logodi Giangiacomo Savogin D.O. (sovrano) 
La verità è che è avvenuto il pignoramento della Repubblica Italiana, o, per meglio definirla, la corporation REPUBLIC OF ITALY...
Ma facciamo un passo indietro. Era il lontano 1934 quando il Presidente degli USA Franklin Delano Roosevelt, dopo la crisi finanziaria del 1929, fondò la Securities and Exchange Commission (Commissione per i Titoli e gli Scambi), l’ente federale statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori. Questa agenzia, esistente a tutt’oggi, è analoga all’Italiana Consob che tutti conoscono.
E sapete cosa accadde? Molti Stati (ad oggi quasi 200) si trasformarono in corporations private iscritte alla S.E.C. e proprio l’Italia fu uno dei primi Stati ad associarvisi. Se si entra nel sito della S.E.C. è possibile osservare i numeri di registrazione della Società REPUBLIC OF ITALY e scaricare anche tutti i suoi report annuali. E’ curioso che la sede legale si trovi a Londra.
Osservando la data di iscrizione alla S.E.C. (1934), è interessante notare che quando Mussolini stipulò gli accordi politico-militari dapprima con la Germania di Hitler attraverso l’Asse Roma Berlino nel 1936, ancora con la stessa Germania, firmando il Patto d’Acciaio nel 1939, per concludere con il Giappone tramite il Patto Tripartito, detto anche Asse Roma Berlino Tokyo, nel 1940, in realtà, il Regno d’Italia, a livello giuridico, era già una società registrata in America.
Queste informazioni, naturalmente, erano riservate e una piccola élite di persone, tuttavia, con l’avvento di internet e delle nuove tecnologie, tutti oggi possono accedere a questi dati.
Ma a livello pratico, per il cittadino, cosa comporta tutto questo?
E’ semplice: essendo l’Italia una società, tutte le richieste di pagamento, come ad esempio le tasse (casa, automobile, sevizi vari), i verbali, le cartelle esattoriali inviate dalla Società Italia o da altre società che ad essa sottostanno (in pratica i vari Ministeri), dal punto di vista prettamente giuridico sono dei contratti. E, in generale, affinché un contratto sia valido necessita di due figure: un Proponente, colui che propone il contratto, e un Rispondente, colui che può accettare o rifiutare il contratto. La validità di un contratto scritto è data dalla firma in umido del Proponente. Il Rispondente può accettare il contratto firmandolo a sua volta in umido o può accettarlo per silenzio assenso dove previsto. Quest’ultimo caso, che riguarda il contratto unilaterale e, cioè, il contratto con obbligazioni a carico del solo Proponente, è disciplinato dall'art. 1333 c.c., il quale stabilisce che: “la proposta diretta a concludere un contratto da cui derivino obbligazioni solo per il proponente è irrevocabile appena giunge a conoscenza della parte alla quale è destinata. Il destinatario può rifiutare la proposta nel termine richiesto dalla natura dell’affare o dagli usi. In mancanza di tale rifiuto il contratto è concluso”.
Ecco che si comprende facilmente che noi, nei confronti di tutte le richieste di pagamento pervenute dalla Società Italia (e anche dalle Banche) siamo i Rispondenti. Se non conosciamo la Verità, accettiamo e paghiamo quanto richiestoci per silenzio assenso. Conosciuta la Verità, però, è nostra facoltà decidere di non accettare il contratto (è sufficiente barrare il contratto in diagonale, scrivere “NULLO” al sopra della barra e aggiungere la seguente dicitura: “RIGETTO

QUESTA OFFERTA DI CONTRATTO E NEGO IL CONSENSO AL PRESENTE PROCEDIMENTO. SENZA PREGIUDIZIO UCC 1-308. NEGO L'AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DEI MIEI DATI PERSONALI UCC 1-103”. Infine, basta firmare, aggiungere la data e rinviare al Proponente.
Come si può notare nella dicitura soprastante vengono utilizzati dei codici: UCC 1-308, UCC 1-103. Cosa significano?
UCC è la sigla dell’Uniform Commecial Code, codice stampato per la prima volta nel 1952, che rappresenta la prima ed unica legge per quanto riguarda il commercio internazionale: viene utilizzato in tutto il Mondo, ma è usato in modo criptico. Difatti, non viene insegnato nelle Accademie di Diritto, pertanto, la maggior parte dei giuristi, degli avvocati e dei magistrati conosce poco o per nulla questo strumento. Tutte le aziende e gli Stati che sono iscritti per autocontrollo alla S.E.C. sottostanno alle leggi dell’UCC. Ecco che, quindi, anche l’Italia ed i suoi cittadini devono sottostare alle leggi dell’UCC.
Ora, dicevamo: l’Italia è stata pignorata.
Il tutto è iniziato con