Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



15 ott 2016


Putin: "Mondo verso la guerra. 40.000 soldati al confine con l'Ucraina"

Il presidente russo denuncia che la situazione in Europa si sta aggravando e invita i leader mondiali a prendere atto del pericolo imminente di un conflitto
La situazione in Europa si sta aggravando: Vladimir Putin ha messo in guardia sia i rappresentanti dell'Ue che quelli degli Stati Uniti. Due settimane fa ci sono stati in Russia una serie di attentati, che sono risultati essere partiti dall'Ucraina. C'è stato anche un tentativo fallito di sabotaggio della flotta navale russa a Sebastopoli, nel Mar Nero, i cui autori sono stati trovati in possesso di esplosivo al plastico C4 statunitense e Semtex ceco, visiere per la visione notturna americane, carabine M4 e uniformi mimetiche tedesche e americane, insieme ad altre armi. Gli Stati Uniti hanno attivato da maggio un sistema di difesa missilistica AEGIS in Polonia e in Romania, che la Russia vede come una provocazione.
Di recente, in due diverse occasioni pubbliche, lo zar ha annunciato di aver trasferito sul confine ucraino 40.000 soldati, i sistemi S400 anti-aerei, più di 200 combattenti, e ogni giorno viene incrementato il numero di truppe presenti, al fine di prevenire ulteriori incursioni terroristiche e attività di sabotaggio. Allo stesso modo, la Federazione Russa ha rafforzato

12 ott 2016

TENGONO INTRAPPOLATA LA GHIANDOLA PINEALE PER EVITARE CHE L'UOMO SI EVOLVA!!!

C’è un piano , accuratamente nascosto , che cerca di tenere le persone sul filo del rasoio determinando la mancanza di evoluzione spirituale,
poiché se gli uomini si evolvessero non sarebbe più possibile usare qualcosa che egli possiede, per cui se l’ascensione fosse alla portata di tutti, verrebbe a mancare la materia prima al piano. Quindi, la cosa migliore, è tenere le persone bloccate con carestie, malattie, burocrazia, problemi economici, guerre, criminalità: sono tutti diversivi e distrazioni in modo che l’uomo, impegnato nel risolvere le necessità materiali, NON ABBIA TEMPO PER EVOLVERSI verso il riconoscimento della sua natura spirituale. Probabilmente il piano di controllo risale alla notte dei tempi, alla Torre di Babele e anche prima e le forze in gioco sono così grandi e inimmaginabili e hanno riversato, periodicamente, ondate di paura sull’umanità. Oggi l’unico modo per farcela è

Russia – USA: le opzioni in Siria, prima di una guerra mondiale

Sul sito d’informazione The Unz, un interessante articolo dell’analista The Saker evidenzia l’improvvisa escalation tra Russia e USA in Siria: dalle esplicite minacce del portavoce del Dipartimento di Stato USA alle truppe russe allo spiegamento di sistemi d’arma modernissimi e all’eliminazione chirurgica dei consiglieri militari stranieri da parte russa. Quello che rende l’attuale crisi molto peggiore perfino della crisi dei missili di Cuba è che chiaramente una superpotenza – gli Stati Uniti – è impazzita e, posta di fronte alla scelta tra accettare le condizioni dell Russia o abbandonare la Siria, sembra disponibile a dare il via alla Terza Guerra Mondiale per mantenere lo status di “nazione indispensabile al mondo”.
di The Saker, 6 ottobre 2016
Le tensioni tra Russia e Stati Uniti hanno raggiunto un livello senza precedenti. Sono pienamente d’accordo con i partecipanti di questo dibattito di CrossTalk – la situazione è ancora peggiore e più pericolosa rispetto alla crisi dei missili di Cuba. Entrambe le parti stanno andando verso il cosiddetto “Piano B”, che, in poche parole, significa, nel migliore dei casi, nessuna trattativa e, nel peggiore dei casi, una guerra tra Russia e Stati Uniti.
La cosa fondamentale da capire della posizione russa in questo ed altri recenti conflitti con gli Stati Uniti è che la Russia è ancora molto più debole degli Stati Uniti e che, quindi, non vuole la guerra. Ciò non significa, tuttavia, che non si sta